Archivio dei tag traduttore

DiCinzia Mancini

Tradurre non è sempre un’attività solitaria!

Cosa vuol dire essere un traduttore? A volte è difficile spiegarlo. Ci sono numerose professioni per cui è evidente a tutti cosa si fa, ad esempio l’autista, il medico o il panettiere. Secondo l’immagine più diffusa, il traduttore lavora solitario nel suo studio e converte un documento da una lingua all’altra. Quest’immagine è vera solo in parte, perché fortunatamente ci sono molte opportunità per interagire e mantenere rapporti con altri professionisti.

Leggi tutto
DiCarla Limatola

Che brutta figura!

L’espressione “fare una brutta figura” è difficile da tradurre in altre lingue perché esprime una sfumatura culturale e sociale tipicamente italiana.

Leggi tutto
DiCarla Limatola

Il Traduttore invisibile

L’ambizione principale di tutti i traduttori professionali è quella di rendersi “invisibili”. In altre parole, chi legge il testo tradotto non si deve accorgere che c’è stata una traduzione perché il testo deve scorrere in modo naturale e fluido, con lo stesso tono, stile e significato dell’originale. Una sfida che vale soprattutto nel campo delle traduzioni letterarie, ma anche per quelle di marketing, finanziarie o giuridiche: non mettere la personale impronta sul testo da tradurre, cancellare il proprio intervento affinché il testo tradotto rimanga il più vicino possibile all’originale. 

Leggi tutto